Come usare Pinterest oltre l’aspetto divertente

Chiunque abbia familiarità o frequenti Pinterest con una certa assiduità sarà abituato ad imbattersi in un certo tipo di contenuto: ricette di ogni tipo, liste desideri, classifiche di posti da sogno, infografiche riguardanti serie-tv o gruppi musicali e molto altro. Quello che intendo dire è che per molti (per me in primis, non c’è assolutamente niente di sbagliato), Pinterest viene utilizzato come un piacevolissimo passatempo in cui scovare in curiosità di ogni tipo su argomenti che ci interessano. Per quanto questo uso sia perfetto ed rappresenti verosimilmente lo spirito di fondo di questo Social Network, voglio provare a proporvi un nuovo approccio in modo che possiate guardare ed usare Pinterest con occhi diversi e, possibilmente, trarne proficui vantaggi per un vostro accrescimento personale e professionale!

come-usare-pinterest-modi-alternativi

I modi per usare Pinterest sono molteplici e ogni business può beneficiarne

Usare Pinterest per cercare lavoro

Siete alla ricerca di una nuova occupazione? Logicamente Linkedin è la prima piattaforma Social che viene istintivamente in mente. Sebbene non sia il luogo adatto per trovare offerte di lavoro vere e proprie, Pinterest può rivelarsi una sorprendete fonte di ispirazione di aiuto per la vostra ricerca! Se cercate indicazioni su come compilare un CV, come affrontare un colloquio in modo vincente o come promuovere il vostro Brand personale, Pinterest è una vera e propria miniera d’oro. Semplicemente digitando la parola “CV” nella barra di ricerca sarete travolti da un’ondata di suggerimenti nella forma di modelli gratuiti o a pagamento, liste di trucchi e linee guida per creare il CV e lettera di presentazione perfetta, quali sono le skills più richieste, come presentarsi di fronte ai recruiters, come rispondere alle domande più insidiose e molte altre curiosità con cui potrete affinare le vostre capacità di presentazione ed abbellire il vostro portfolio. In sintesi, Pinterest può essere davvero usato come valido supporto per migliorare la vostra carriera professionale. Questa immagine mostra solo un piccolo frammento dei risultati ottenuti digitando “Curriculum” come parola chiave:

usare-pinterest-per-cercare-lavoro

Usare Pinterest per migliorare il proprio portfolio professionale è una mossa azzeccata

Usare Pinterest per guadagnare nuove skills!

Sia che siate alla ricerca del lavoro dei sogni, di una promozione tanto agognata o solamente migliorare le vostre competenze in un determinato campo, troverete in Pinterest un ricettacolo di idee e spunti per rafforzare le vostre capacità. La quantità di materiale educativo e risorse didattiche su Pinterest è impressionante, tanto che anche organizzazioni o scuole lo utilizzano per condividere e diffondere i loro contenuti. Una banalissima ricerca a titolo “Free Courses” vi fornirà centinaia di risultati provenienti da singoli utenti o da altre realtà: più affinate la vostra ricerca e più materiale dettagliato e mirato riuscirete a trovare. Il campo di applicazione è terminato: potete trovare tutorial e approfondimenti su come diventare un esperto Seo, come cucinare squisite lasagne o come costruire una cuccia.. Sky is the limit!

Usare Pinterest per attrarre talenti

Se spostiamo la prospettiva da chi cerca lavoro a chi gestisce un’azienda, Pinterest resta un terreno florido e uno strumento ottimale per attirare le attenzioni di potenziali talenti. Le bacheche sono una vetrina perfetta per mettere in luce la propria cultura aziendale: mostrate immagini di come si svolge la vita quotidiana all’interno degli uffici, eventi di team-building o momenti informali tra i dipendenti. Più coinvolgente apparirà il vostro posto di lavoro, più le persone saranno favorevolmente colpite e vogliose di unirsi a voi! Pensate ad HubSpot che utilizza i suoi stessi collaboratori per promuovere il proprio Merchandising 😉

come-usare-pinterest-recruiting

Usare Pinterest per mostrare la propria cultura aziendale può attirare verso di voi i migliori talenti

Organizzare un Contest

Se quello che state inseguendo è una maggior interazione, condivisione e seguito per il vostro Brand, allora dovreste considerare Pinterest per lanciare un concorso. Sebbene il tipo di contest possa variare, il format più popolare è il “Pin to Win” : in pratica i followers vengono invitati a pinnare il vostro contenuto sulle loro bacheche in cambio di una possibilità di vincere un piccolo premio. C’è la possibilità di farli optare anche per immagini da loro create, così da ottenere addirittura ulteriore materiale per il vostro Brand senza il minimo sforzo (il famoso “User generated Content”).

Usare Pinterest per sviluppare partnership con altri Brand

La visibilità offerta da Pinterest offre l’opportunità di coltivare preziose alleanze con altri partners. Una volta identificati i Brands affini al vostro, potete cominciare a condividere reciprocamente i vostri pins così da massimizzare l’esposizione di entrambi ed ottenere un rapporto di mutuo beneficio! Analizzate bene gli aspetti demografici e il target di riferimento medio dei potenziali partners: la soluzione migliore (secondo il mio punto di vista) è quella di scegliere quei Brand il cui pubblico rispecchia grosso modo il vostro e offrono un tipo di contenuto diverso ma sempre invitante per il vostro target!

Usare Pinterest per sfoggiare la vostra storia

Che il vostro Brand sia un’autentica icona presente sul mercato da decenni o che siate nati appena da qualche mese, cogliete al volo la possibilità di mettere in mostra quello che è il vostro percorso su Pinterest. Potete dedicare appositamente un’intera bacheca per riassumere quella che è la vostra cronistoria. In questo modo coglierete un duplice obiettivo in un colpo solo: oltre a tenere una sorta di archivio “grafico” del Brand, i vostri followers potranno osservare come siete cambiati nel tempo, quali sono gli obiettivi che avete raggiunto e quanto siete cresciuti. Un esempio lampante? Ripercorrere l’evoluzione del vostro logo nel corso del tempo esattamente come fa McDonald’s in quest’immagine 😉

come-usare-pinterest-per-mostrare-storia-brand

Le infografiche di Pinterest sono perfette per illustrare la storia e i progressi di un Brand

Valorizzare i tuoi clienti

Partiamo sempre dal presupposto che uno degli “asset” più preziosi per un Brand sono i clienti. Mostra quanto li apprezzi creando una bacheca appositamente dedicata a loro. Anche in questo caso il vantaggio sarà duplice: se da un lato questa mossa vi consentirà di mostrare apertamente il vostro apprezzamento, dall’altro vi assicurerà un flusso più o meno continuo di materiale originale per i vostri canali. Il risultato a lungo termine porterà anche alla creazione di una entusiasta comunità di followers che finiranno con l’agire come dei veri portavoce per il vostro Brand!

come-usare-pinterest-fidelizzare-clienti

I tuoi followers su Pinterest possono rivelarsi utili ambasciatori del brand

Trasformare la bacheca in una libreria

Siete degli avidi lettori sempre in cerca di nuovo materiale da esplorare? Il formato bacheca di Pinterest consente di creare in modo veloce una “lista desideri” per le vostre letture preferite: create una o più bacheche (organizzate per tema) e “pinnate” al loro interno tutti i libri ed articoli che avete (o che vorreste) leggere. Un modo diverso per utilizzare Pinterest e per attrarre su di voi l’attenzione degli appassionati del settore 😉

Creare una mappa interattiva!

Conoscete i “Place Pins”? Si tratta di una funzione che consente di creare bacheche geolocalizzate: ogni volta che salvate un’immagine o un link su una bacheca c’è la possibilità di associarlo ad un luogo preciso, inserendolo all’interno di una mappa. Pur essendo già disponibile da fine 2013, questo strumento è stato spesso snobbato o l’ uso che ne è stato fatto dagli utenti è sempre stato quello di tenere traccia di viaggi, avventure o luoghi futuri da visitare. Un’idea innovativa potrebbe essere quella di geo-localizzare e “pinnare” tutti i negozi che preferite sia intorno a voi che in tutto il mondo (come piccoli negozietti che adorate per i loro prodotti artigianali o per le leccornie che vendono, oppure aziende i cui servizi ritenete affidabili per diversi motivi, ad esempio). Queste bacheche possono rivestire una grande utilità e venire incontro a chi si trova (o deve dirigersi) in quei posti rispondendo alla fatidiche domande “Cosa visitare quando sono in città?” oppure “Dove posso trovare un negozio di..?”

place-pins-geolocalizzazione-pinterest

Place Pins : ovvero come sfruttare la geolocalizzazione su Pinterest

Pinterest come un “Micro-sito” personale

Hai bisogno di un sito web o di una presenza Online ma non vuoi/puoi sostenere i costi derivanti dall’acquisto di un dominio, un hosting o di design? Pinterest può costituire una valida alternativa anche se, ovviamente, tutto dipende da quali sono i tuoi obiettivi e dall’utilizzo che vorrai farne (un’azienda che vuole acquisire clienti in maniera crescente non può certamente esimersi da piattaforme ben strutturate). Tuttavia per alcune categorie come Bloggers alle prime armi, appassionati di fotografia o chi svolge professioni artistico/creative, Pinterest rappresenta una vetrina efficace per mettere in mostra il proprio portfolio e raccontare se stessi, seppur tengo a sottolineare fortemente come non sia possibile raggiungere i livelli di personalizzazione tipici di strutture più complesse. Potete comodamente “pinnare” contenuti da fonti esterne (e da altri utenti) o caricare direttamente i vostri lavori, creando in questo modo singole bacheche sui temi che più vi piacciono: in più potete gestire il layout della vostra pagina a piacimento, spostando le bacheche a seconda della loro importanza, oltre a cambiare l’immagine di copertina e linkare verso il vostro account dovunque vi troviate.

CONCLUSIONI FINALI

Come potete osservare, i modi in cui si può far leva su Pinterest sono molteplici ed alcuni possono portare ad un sensibile arricchimento delle proprie competenze professionali oltre che a evidenti vantaggi per il Business che ci troviamo a gestire. Come sempre, vi invito a scrivermi se siete a conoscenza di altre buone prassi o voi stessi avete sperimentato qualcosa di geniale su Pinterest 😉