Convincere i destinatari ad aprire le tue email! – Idee per Newsletter 

Una newsletter che faccia breccia nel cuore degli utenti: utopia o sogno realizzabile? Il problema principale per la maggior parte dei business risiede nel contenuto scadente, o al meglio trito e ritrito, dei loro messaggi: esattamente quel tipo che ti invoglia a disiscriverti in un batter d’occhio, oppure a non aprire nemmeno l’email. E’ fondamentale che una newsletter riesca sempre a catturare l’occhio del lettore e a stimolare la sua curiosità. Senza contare l’immenso valore aggiunto di poter contare al 100% ed in modo esclusivo su una propria lista email! Prova ad immaginare, seppur non molto probabile, uno scenario in cui Instagram o il vostro Social Network di punta si guasti per diverse ore o un’intera giornata: come diavolo puoi raggiungere le tue centinaia/migliaia di followers per una comunicazione urgente? Questo rischio di essere tagliato fuori dalla comunicazione è totalmente evitabile nel momento in cui puoi contare sulla tua lista. Perciò ho provato a raggruppare 6 nuove idee per Newsletter, così da rendere i tuoi subscribers super entusiasti all’idea di ricevere tutti i tuoi messaggi!


Sessione “Domade & Risposte” – Idee per Newsletter 

Ti sarà capitato più volte di ricevere una email da un cliente ripiena di domande sul tuo prodotto, Brand, promozioni etc.. Molto probabile che dietro a questa email ci siano diverse altre persone che siano assillate dai soliti dubbi o incertezze. Creare una newsletter in cui si affrontano una ad una le cosiddette “Frequently Answered Questions”, o perlomeno fare luce su una materia particolarmente interessante, può rivelarsi una mossa geniale per suscitare una grande attenzione. I tuoi clienti ti stanno letteralmente servendo un argomento top per la tua newsletter su un piatto d’argento: approfittane! Prendiamo l’esempio che un cliente si chieda quanto possa costare una spedizione e quanto tempo impieghi (topic che genere sempre confusione anche se ben spiegato sul tuo sito web). Focalizza la prossima newsletter sulle tue condizioni di spedizione spiegate nel dettaglio e sui tempi di consegna: guarnisci il tutto con una infografica allettante per sorprendere i lettori ed il gioco è fatto! (A proposito: eccoti qualche suggerimento per creare infografiche da urlo)

Articoli interessanti – Idee per Newsletter 

Uno degli errori più madornali cui assisto nel ricevere newsletter di piccole/medie imprese è quello di utilizzarle unicamente per comunicare informazioni sui loro prodotti o servizi: in poche parole parlare solo di loro stessi. E’ importare spostare il focus sui clienti e inviare loro anche contenuti di corredo che possano rivelarsi davvero utili e interessanti. Poniamo il caso che tu gestisca una agenzia di viaggi non convenzionali, da praticare fuori dalle tradizionali rotte turistiche: un blog post di approfondimento contenente trucchi e suggerimenti per viaggiare con un budget limitato farà colpo sui lettori. Non solo apprezzeranno un sacco l’articolo ma cominceranno anche a sviluppare un legame più stringente col Brand stesso!

Offerte speciali e coupons – Idee per Newsletter 

Ok, ammetto che questa non suona come una grande idea, sicuramente non la più innovativa. Però pensaci: quanti brand promuovono le loro offerte solo tramite i propri Social Media trascurando la mailing list? Ogni volta che stai per lanciare una promozione succosa non esitare a condividerla con i tuoi contatti! Per incentivare ancora di più i clienti, prova ad inviare la notizia di un’imminente offerta con un leggera anticipo ai tuoi fedeli subscribers: in questo modo chi la riceve si sentirà super-coccolato e speciale! Assicurati di sottolineare bene il vantaggio di cui possono beneficiare rispetto alla normale clientela (ad esempio scegliere tra tutti i modelli disponibili prima che si esauriscano).

Sfrutta la newsletter per proporre benefici concreti ai tuoi subscribers e creare un maggiore engagement

Lancio di nuovi prodotti – Idee per Newsletter

E’ sempre buona norma ricordare costantemente ai clienti l’introduzione di una novità: nessuno comprerà qualcosa se non sarete voi a mettere (nel modo giusto) la pulce nell’orecchio. Considera che amano già il tuo Brand, altrimenti non si sarebbero presi la briga di darti volontariamente il loro indirizzo email e dati personali. Tenerli aggiornati su ogni novità è il minimo! Non solo, è molto probabile che la maggioranza di loro si ritengano in pieno diritto di saperlo per primi. Non servono cambiamenti monumentali per giustificare l’invio di una newsletter: se stai promuovendo un cuscino cucito a mano della tua collezione in un nuovo colore, diffondi la notizia e fallo sapere a tutti 😉

Prodotti Demo e Video “Come fare a..” – Idee per Newsletter

In caso ancora tu non lo sappia, i contenuti video hanno raggiunto una popolarità estrema. Se ancora non stai utilizzando questa forma, dovresti pensarci bene e farlo al più presto. Tutti li adorano e verosimilmente lo potrai notare scorrendo la tua newsfeed su Facebook: non passerà molto prima che video di ricette di cucina varie o persone che surfano in qualche paradiso tropicale facciano la loro comparsa. Perché non seguire questa scia vincente? Fare un piccolo demo su come utilizzare in modo efficace un prodotto manderà in visibilio i clienti! Un piccolo accorgimento che ti darà l’opportunità di risaltare rispetto alla stragrande maggioranza di messaggi piatti e monotoni che provengono dalla concorrenza (e soprattutto esclusivamente orientati alla vendita) oltre a dare un ulteriore motivo ai subscribers per aprire la tua newsletter!

La realizzazione di brevi video o tutorial sono uno strumento perfetto per aumentare l’interesse dei lettori di una newsletter

 

Consentire una sbirciata dietro le quinte! – Idee per Newsletter 

Cerca di deliziare i tuoi fan dando loro qualcosa di davvero esclusivo: mostra loro il processo di produzione o di creazione di un prodotto, come si lavora all’interno della tua impresa o uno sguardo in anteprima sulla nuova collezione in arrivo. Questo è quello che vogliono e il motivo che può spingerli a sottoscrivere la tua newsletter: la sensazione (reale) di essere dei privilegiati! Farli sentire parte di un gruppo ristretto di cui ti stai prendendo particolarmente cura (ancora di più rispetto a clienti esterni) è il modo più sicuro di guadagnare la loro fiducia. Anche un’anticipazione di un solo giorno rispetto al lancio sul mercato sarà sufficiente per far scattare questo senso di “specialità”.

Bene, adesso avete ancora più ragioni per non fare a meno di preparare e spedire una Newsletter gustosa per tutti i vostri subscribers. Ad ogni modo, sarei curioso di sapere da voi se avete in serbo ulteriori suggerimenti o modelli cui vi ispirate, diversi da quelli di cui ho parlato in questo post!