Business Storytelling: come mettere in prosa l’essenza di un Brand

Il mondo del marketing e della tecnologia vanno oramai di pari passo. Mentre lo sviluppo tecnologico avanza, nuovi metodi per raggiungere fasce di pubblico diverse e più ampie vengono scoperti. E non vi è dubbio che il Marketing giochi (ed abbia giocato) un ruolo cruciale nel mondo del business moderno. Provate a digitare “marketing strategy” su Google ed otterrete qualcosa come 12 milioni di risultati inseriti nelle sole ultime 24 ore. Ma un prodotto o servizio straordinario non è più sufficiente per ottenere successo: c’è bisogno di un ingrediente segreto che vi permetta di connettervi con il vostro pubblico ad un livello profondo. Mi riferisco al Business Storytelling! Volete che la gente compri ed ami i vostri prodotti: non dite loro direttamente di comprarli (serve ormai a poco) ma raccontate una grande storia!

business-storytelling-aziendale

Il Business Storytelling gioca un ruolo chiave per una strategia di Marketing efficace

Ok, concordo sul fatto che Storytelling sia diventato un termine in voga ultimamente e forse usato spesso anche in modo inappropriato. Resta tuttavia uno strumento di marketing straordinariamente potente al fine di:

  • Conquistare l’affetto dei lettori
  • Accrescere la base clienti
  • Mostrare la personalità e reputazione di un Brand
  • Trasmettere un messaggio nel modo più efficace verso l’esterno

Costruire un rapporto di fiducia saldo con il proprio audience è decisamente più semplice con un buon Storytelling. E’ dunque importante saper riconoscere quelli che sono i suoi elementi essenziali ed incorporarli nel modo giusto nella strategia di Marketing. Assicuratevi che la vostra “Brand story” sia di facile comprensione e forte abbastanza da catturare l’attenzione altrui!

Business storytelling: le caratteristiche principali per una grande storia

Un obiettivo chiaro

Ogni storia dovrebbe trasmettere in modo univoco un messaggio centrale. In che modo un prodotto o servizio risulta attraente per il pubblico? Come si suppone possa impattare sul loro stile di vita o risolvere i loro problemi? Cercate di identificare questi elementi prima di iniziare la vostra storia: conoscere lo scopo finale è un imperativo assoluto ancor prima di cominciare a scriverla. I clienti vogliono un messaggio conciso e preciso che possa essere facilmente recepito e condiviso con amici e conoscenti.

Autenticità

Fare “Branding” significa rendere un marchio più vicino ai potenziali clienti, quasi che essi possano fidarsi di esso allo stesso modo con cui si fidano di una persona cara nella vita di tutti i giorni. L’agire in modo autentico e genuino può avere un effetto dirompente sui clienti, anche più di semplici inviti all’azione o campagne email personalizzate: utilizzate un linguaggio naturale che parli ai vostri clienti e che rispecchi pienamente i vostri valori e mission.

Empatia

Per attrarre i clienti verso il vostro Brand è buona norma mettervi nei loro panni: cercate di empatizzare con quelli che sono i loro problemi, gli ostacoli che devono affrontare e le domande a cui cercano una risposta. I lettori coglieranno queste sfaccettature nel momento stesso in cui scorreranno la storia da voi proposta.

business-storytelling-fidelizzazione-aziendale

Il Business storytelling permette di costruire un rapporto di vicinanza con i propri clienti

Aspetto grafico

Se il testo scritto rappresenta l’aspetto cruciale, è possibile coinvolgere i lettori e stimolare il loro interessi anche con piccoli aiuti grafici e visivi. Foto o video di ottima qualità riguardanti il vostro Brand o prodotto renderanno la narrazione più incisiva e al tempo stesso più semplice da digerire.

Mettere in evidenza una sfida

Al centro di una storia avvincente solitamente c’è’ anche una grande sfida che deve essere affrontata (e possibilmente vinta): sotto forma di problema, destino avverso o altri tipi di sfortune. Per fare colpo sul vostro pubblico dovete dimostrare inequivocabilmente in che modo il vostro prodotto o servizio andrà ad aiutarli nel superare gli ostacoli che incontrano.

Scrittura avvincente

Non state scrivendo un comunicato stampa: il vostro obiettivo è quello di catturare l’attenzione e, se possibile, di consegnare una piacevole esperienza a chi legge. Alcuni elementi sono vitali per attrarre i lettori: immagini, suspense, metafore, riferimenti a personaggi celebri o storie famose.

Come amalgamare il Business Storytelling e la strategia di Marketing

Adesso che i punti chiave di una buona storia non vi sono più oscuri, è tempo di integrarli all’interno di un piano di marketing. Eccovi alcuni metodi sicuri per inserire i vostri sforzi di storytelling nella vostra strategia di comunicazione.

Targetizzazione minuziosa

Se da un lato è possibile utilizzare strumenti di Marketing Digitale come i Social Media per cercare di ampliare la base di seguaci ed attrarre il numero più alto di persone possibile, lo storytelling è una modalità più simile al passaparola in quanto consente di interfacciarsi con un pubblico più delineato e che (si suppone) sia più incline a diffondere il nostro messaggio. Basta ricordarsi che non è sufficiente suggerirlo (più o meno velatamente) ai nostri destinatari affinché lo facciano: le persone necessitano di una ragione forte oltre a conoscere il valore aggiunto del vostro Brand. A questo proposito lo storytelling viene in nostro soccorso!

business-storytelling-passaparola

Il Business storytelling consente di delineare al meglio il proprio pubblico di riferimento

Costruire un rapporto di fiducia

Ottenere la stima incondizionata dei propri clienti (o followers) è un passo significativo per ogni tipo di Brand, soprattutto quelli che attraversano una rapida crescita. Utilizzare lo storytelling vi darà la possibilità di raccontarvi al meglio con onestà e trasparenza assoluta, così da formare un’aura di fiducia attorno al vostro Brand.

Condividere la storia con amore

La vostra Brand Story sarà probabilmente promossa e lanciata ovunque: attraverso Social Media, blogs, video, eventi di networking, all’interno del luogo di lavoro stesso e magari anche durante telefonate commerciali! Prima di partire con questo vero e proprio “assalto”, prendetevi il tempo per capire come distribuirla nel modo più appropriato possibile: aggiustate i toni e lo stile a seconda dei canali che andrete ad utilizzare e fate in modo che la sostanza del messaggio non vada persa.

Allineare la storia al format

Scrivere per gli occhi e scrivere per le orecchie sono due cose radicalmente differenti. Nel momento in cui vi troverete a scrivere la Brand Story per un formato audio (come un webinar, un podcast o una conferenza) è importante considerare il tono di voce, le espressioni facciali, la gestualità. Nel caso il testo sia destinato alla lettura su un blog, Social media o un magazine qualsiasi considerate attentamente la punteggiatura, lo stile, la leggibilità e la suddivisione in paragrafi. In questo articolo ho affrontato in modo più specifico il tema della revisione e dell’editing.

Rendere la storia personale

Nel momento in cui ripercorrete il percorso del vostro Brand, assicuratevi di mettere in evidenza non solo i successi e i “momenti di gloria” ma anche le eventuali sconfitte e momenti difficili che avete dovuto affrontare. In ogni buona storia che si rispetti c’è sempre un momento (più o meno lungo) di tensione o conflitto da cui il lettore viene emozionalmente investito e che aiuterà a sviluppare la relazione in modo ancora più intimo.

Consistenza e filo logico

Fate in modo di mantenere l’intensità della vostra storia attraverso tutto il corso della narrazione, dall’inizio alla fine. Se nella parte iniziale il compito sarà quello di catturare subito l’attenzione, la parte centrale servirà a coinvolgere il lettore mantenendo alto l’interesse anche in termini di contenuto informativo, per poi chiudere invitandolo a mettersi in moto in un certo modo (seguendovi sui social, iscrivendosi a una newsletter o simili).

CONCLUSIONI

I metodi del Marketing moderno stanno rimpiazzando quelli tradizionali. I vantaggi sono lampanti: la possibilità di sfruttare la viralità Online e di diffondere il proprio messaggio alla velocità della luce, creare ambasciatori per il Brand, creare una comunità di followers, raggiungere fette di pubblico più ampie, partecipare ed iniziare conversazioni e mettere in mostra la nostra personalità. La peggior cosa dei metodi classici è l’impossibilità per il cliente di avere un diritto di replica e di agire in alcun modo (se non quello di accettare o rifiutarsi di acquistare). Una buona storia non è qualcosa di esclusivamente riservato ai libri, film o romanzi: può essere invece la miccia per far esplodere la vostra strategia di Marketing! 🙂