Linkedin nel mondo aziendale

Il mondo del Business e dei Social Media è oramai totalmente allineato. I social rappresentano la piattaforma dove i clienti spendono la maggior parte del loro tempo, con le applicazioni per dispositivi mobili che stanno seriamente minacciando di sorpassare il desktop come punto di entrata di utilizzo e interazione con la rete. Scontato dire come per una azienda sia necessario stare al passo con il mondo dei Social: dalle regole di base, a come gli utenti ne usufruiscono al fine di capire come possano essere utilizzati a proprio vantaggio per un maggior coinvolgimento della propria community. Linkedin è il Social Network che è naturalmente associato al mondo del business e del lavoro. Secondo gli ultimi dati, può vantare oltre 450 milioni di membri, inclusi 40 milioni di studenti e freschi laureati. Sia che parliamo di una piccola, media o grande impresa, si configura come uno strumento irrinunciabile come piattaforma di condivisione e pubblicazione di contenuti, messaggistica, creazione di un network professionale, recruiting e risorse umane in modo da scegliere i candidati migliori per la vostra realtà. Oltre a tutto ciò, con i suoi gruppi di settore Linkedin rappresenta una vera e propria miniera d’oro ed un utilissimo strumento di ascolto e di collezione di dati importanti. La recente acquisizione da parte di Microsoft, per una cifra impressionante di $26.2 miliardi ne garantisce oltre modo una evoluzione ancor più luminosa. Analizziamo adesso i punti forti della piattaforma.

Linkedin e la sua utilita' per il mondo aziendale

Linkedin e’ uno strumento oramai imprescindibile per ogni realta’ aziendale strutturata

Creazione e condivisione di contenuti

Tra le sue funzionalità prominenti Linkedin offre la possibilità di condividere ma anche di creare contenuto social specifico per la piattaforma. Generalmente si consiglia di seguire le regole di base che si usano su Facebook, dunque una astuta combinazione di contenuto “ricco” e di aggiornamenti leggeri e brevi, più un utilizzo misurato di materiale visivo come foto e video. Linkedin garantisce una più ampia libertà rispetto a Twitter o Instagram quando si tratta di creare nuovi contenuti e mette a disposizione anche un apposito editor per creare il tuo post personalizzato (opzione “Pubblica un post”). La possibilità di pubblicare veri e propri pezzi di blog consente di dare maggiore visibilità a materiale che forse avete stentato a promuovere tramite altri canali. Non dimenticatevi di SlideShare, un’altra app incorporata nella piattaforma Linkedin e molto simile a PowerPoint che permette un modo innovativo per diversificare i vostri contenuti, soprattutto nei casi di presentazioni online, seminari o webinars.

Networking

I gruppi su Linkedin sono un ottimo modo per ogni tipo di business di coinvolgere il proprio audience, per cercare potenziali nuovi clienti o allargare la propria cerchia di partner con l’adesione ad altri gruppi. Se già disponete di una comunità florida e attiva su altri canali, il passaggio a un gruppo di settore su Linkedin può essere un metodo unico per renderli ancora più appassionati e legati al vostro brand. Nel momento in cui create un nuovo gruppo, cercate di fare uso di keywords ben calibrate per il titolo in modo di dargli risalto nella ricerca organica di Linkedin, marcate il vostro gruppo come “Featured Group” in modo da renderlo visibile sulla vostra pagina aziendale e sfruttate a vostro vantaggio la funzione di email settimanale per tenere i vostri membri sempre aggiornati. I gruppi su Linkedin sono un incredibile mezzo per estendere la tua presenza marketing e promuovere il tuo business. Scontato sottolineare come sia necessario mantenere una certa condotta all’interno di essi, specialmente nei gruppi ad invito: cercate di partecipare alle conversazioni in modo genuino e aggiungendo la vostra conoscenza e know-how, senza spingere troppo il vostro brand. Se un determinato audience può beneficiare dei vostri servizi approcciateli in modo naturale e senza essere troppo invasivi.

Strumento di recruiting

Linkedin è uno strumento insostituibile per ogni business come piattaforma di recruiting e di ricerca di nuove risorse umane. La Job Board della piattaforma conta più di 6 milioni di elenchi: inoltre la app Linkedin Talent Solutions garantisce per i recruiters un accesso illimitato ad ogni membro registrato sul database di Linkedin oltre a funzionalità avanzate di filtraggio e ricerca candidati. Linkedin offre anche altre preziose apps e servizi. Tra queste Linkedin Referrals permette agli impiegati di suggerire connessioni, condividere posizioni aperte e tenere sotto controllo i movimenti del processo di assunzione. Inoltre Linkedin può vantare tra le sue proprietà anche Lynda, una delle piattaforme di apprendimento Online più conosciute su scala globale che con i suoi 4000 tipi di corsi spazia attraverso tutti i campi più significativi per il mondo del business.

Acquisizione di prospects e Lead engagement

Quando si parla di Web Marketing forse Linkedin non è il primo canale social che salta alla mente per promuovere il proprio brand, tuttavia le possibilità di una performante promozione del brand sono molteplici. Ad ogni modo è fondamentale capire come cercare ed avvicinare i “prospects”. A livello globale, o più ampio, è possibile fare leva su Linkedin Economic Graph per visualizzare trend demografici, geografici e lavorativi in modo da targetizzare al meglio le vostre campagne. Ma a livello più piccolo (e più concreto) ciò significa continuare ad attuare una strategia di Inbound Marketing, postando attivamente contenuti di buona qualità, fornendo informazioni utili ai tuoi prospects e facendo si che tutti i dipendenti siano associati alla pagina aziendale in modo da agire come veri e propri “brand ambassadors”.

Possibilità di raggiungere tutti i tuoi followers

Al contrario di altri Social Network, Linkedin non applica filtri alla newsfeed. Ciò implica che ogniqualvolta andrete ad aggiornare o postare qualcosa sulla vostra pagina aziendale, questo apparirà sulla newsfeed dei vostri followers indipendentemente da quanto essi avranno interagito con voi nel passato. Ciò non significa che intercetterete in automatico tutti i vostri followers con un post: il segreto risiede appunto nel postare in modo costante nuovi contenuti per massimizzare la vostra presenza. Linkedin stesso pone come linee guida un minimo di 20 post mensili per raggiungere all’incirca il 60% del vostro audience.

Ottima piattaforma per lancio di nuovi prodotti

I social media sono oramai divenuti una piattaforma ineguagliabile per mettere in vetrina i propri prodotti e servizi oltre che per la comunicazione di informazioni ai media, bloggers e consumatori vari. Linkedin non è solo un’ottima piattaforma B2B per il lancio prodotti ma si è rivelata anche uno strumento persuasivo per coinvolgere i clienti nell’intero processo di vendita. Un sondaggio effettuato da Regalix ha constatato come uno strabiliante 81% di business leaders nel continente Nord Americano facciano uso di Linkedin per promuovere e lanciare sul mercato nuovi prodotti (primo posto fra tutti i Social Networks).

Questi sono le 6 principali (e non uniche) ragioni per cui un profilo aziendale può solamente giovare alla vostra attività . E voi a che punto siete? Avete già il vostro profilo? Utilizzate già gli strumenti marketing di Linkedin? Esprimetevi in libertà 😉