Road trip in Europa: le mete più affascinanti!

Se hai a disposizione una macchina, l’innato senso del wanderlust e un po’ di tempo a disposizione è ora di accendere i motori! Dalle coste assolate del Portogallo fino alle tenebrose segrete del castello di Dracula in Transilvania, gli itinerari che ti propongo possono essere modificati, accorciati o allungati per assecondare i tuoi gusti da viaggiatore. Tieniti pronto per i 10 migliori road trip in Europa!

#1 Sole e surf dai Paesi Baschi e oltre

Partendo da Bilbao, dove i villaggi circostanti vantano alcune delle più affascinanti mete per surfisti d’Europa, è possibile percorrere la costa atlantica fino a San Sebastian: le terra promessa degli amanti degli sport d’acqua e il paradiso dei buongustai! Dirigiti poi verso sud attraverso le lande accidentate dei Pirenei in direzione Pamplona. Le possibilità sono due: scalare il Passo di Roncisvalle per poi tornare verso la costa oppure continuare lungo il golfo di Biscaglia (Bay of Biscay) fino all’attraente città di Saint Jean de Luz.

Se avrai ancora qualche spicciolo che giace sul fondo del tuo portafogli non farti mancare qualche giorno sulle stravaganti spiagge di Biarritz. Se sei un “malato” di surf e stai cercando l’onda giusta niente di meglio che Hossegor, una sorta di ritrovo per surfisti. Termina il viaggio a Bordeaux, la Perla d’Aquitania, dove romantici boulevard disseminati di cafè e prelibati vini saranno il tuo premio sulla linea del traguardo!

Perfetto per: surfers – turisti gastronomici
Tempo: una settimana
Tip: studia per bene dove si trovano i campeggi lungo la costa, se devi viaggiare con un budget ristretto. Controlla le previsioni atmosferiche con attenzione per capire quanto il mare sia favorevole (se vuoi surfare). Il camper è la soluzione di viaggio migliore per le strade Basche!

Le spiagge di Hossegor, meta ideale per i surfisti di tutta Europa

 

#2 La strada dei fiordi nordici da Bergen a Trondheim

Inizia l’avventura dalla città di Bergen, sulla costa sud-occidentale norvegese, per poi risalire attraversando maestosi fiordi e le immense cascate Tvindefossen fino a Voss. Nel frattempo potrai togliere dalla tua “to-do-list” l’attraversamento del tunnel su strada più lungo al mondo, il Laedal, 24 km di strada cavernosa sotto le montagne. E’ giunto il momento di salire a bordo di un battello per raggiungere le valli del Fjaler, una terra fatta di ghiacciai e monti innevati fino alla cittadina di Stryn o al villaggio montano di Videster.

Dirigiti a nord verso la cittadina turistica di Geiranger, per poi gettarti lungo i tornanti mozzafiato del Trollstigen (“La scala dei Troll”), una strada di montagna con una pendenza del 12% che è diventato uno dei simboli iconici dell’intera nazione! Passata la discesa (e la paura) è il momento di imbarcarsi di nuovo attraverso l’Eresfjord verso Kristiansund. Per l’ultimo tratto del viaggio regalati un po’ di guida lungo la magnifica Atlantic Road con i suoi ponti in stile montagne russe per arrivare alla desiderata meta: l’idilliaca Trondheim, dove poter trascorre un po’ di tempo in relax tra le sue calme acque e pittoresche casine.

Perfetto per: amanti paesaggi naturali e incontaminati
Tempo: da 4 a un massimo di 7 giorni
Tip: Si tratta di un viaggio primaverile/estivo. Se intendi farlo in inverno assicurati di controllare online le condizioni delle strade per sapere se alcuni passi sono o meno aperti.

La tortuosità della mitica Trollstigen

#3 Attraverso il Portogallo (e oltre..)

Partendo da Braga, dirigiti a sud verso la città medievale di Guimaraes, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Da lì una capatina nella seconda città portoghese, Porto, deve essere inserita nell’itinerario. E’ il momento di una deviazione a est verso l’entroterra delle ripide valli e vigneti di Penafiel e Amarante, prima di gettarsi nuovamente verso la costa sulle bianche spiagge di Figueira de Foz. Dopo una sosta breve a Peniche, dritto fino a Lisbona: una delle capitali più vibranti d’Europa, considerata da molti la più vivace assieme a Berlino.

La marcia verso sud continua toccando Sagres, Arrifana e Carrapateira. Fino al momento di tirare le somme di questa ennesima avventura godendosi a pieno il sole sulle spiagge pittoresche di Faro, una delle mete più rinomate dell’intero Mar Mediterraneo.

Se l’adrenalina scorre ancora a mille (e il budget lo permette) qui si presenta un’opportunità unica: prendere un traghetto da Algeciras (Spagna) verso il Marocco per proseguire un viaggio da mille e una notte in Marocco verso il villaggio nel deserto di Merzouga, alle porte del Sahara!

Perfetto per: Tipi da spiaggia e amanti del buon vino
Tempo: Minimo 10 giorni (meglio 14)
Tip: Considera che il Portogallo è una delle destinazioni più a buon mercato dell’Europa continentale, ottima quindi per i budget più risicati

La torre di Belem, forse il simbolo più conosciuto di Lisbona

#4 L’inesplorato est Europa: da Bucharest a Vienna

Punto di partenza è la capitale romena. Viaggia in direzione nord verso i monti Carpazi nella regione della Transylvania dove una sosta è d’obbligo presso il castello di Bran (famoso per aver ispirato Bram Stoker nella stesura del suo romanzo, seppur non si tratti della reale residenza del conte Vlad). A questo punto è tempo di mettersi in marcia sulla Transfagarasan, una delle strade di montagna più avvincenti del mondo, per tuffarsi nel passato attraversando città di antichità secolari e numerosi castelli tra Sibu, Brasov e Sighisoara.

Tempo di lasciarti la Romania alle spalle per giungere nella frizzante Budapest, per immergerti sia nei suoi lussuosi bagni termali o nei suoi numerosi pub per vivere la scoppiettante vita notturna. Lasciati tre giorni da trascorrere tra Bratislava, una capitale relativamente “nuova” e piena di sorprese, per giungere a destinazione a Vienna (a poco più di un’ora di distanza). Una città regale che non necessita di presentazioni in cui perdersi tra l’architettura signorile e le sue deliziose “coffeehouses”.

Perfetto per: chiunque voglia scoprire l’est Europa andando fuori dalle rotte consuete (soprattutto nella prima parte del viaggio)
Tempo: 10 giorni
Tip: Estrema attenzione quando si guida in zone con numerosi tunnel. Per quanto il tempo all’esterno possa essere buono, all’interno la superficie stradale è sempre un po’ scivolosa.

Una veduta dall’alto del castello di Bran, in Romania

#5 Viaggiare in alta quota sulle strade alpine in Germania

La “Alpenstrasse” è il tuo biglietto di ingresso per un’odissea che attraversa tutta la terra Bavarese: una strada tranquilla per godere della vista di prati di alta montagna, laghi cristallini, villaggi incantevoli e ristoranti deliziosi. Partenza da Lindau verso Oberstaufen, per rilassarsi con un trattamento terapeutico di proprio gradimento in quella che è la capitale europea del wellness.

Tempo di muoversi a est, più precisamente verso la gola di Breitachklamm, laddove il fiume Breitach scorre tagliando pendii verdeggianti e imponenti macigni di roccia. La prossima tappa è la città di Fussen, rinomata per l’eccellente produzione di violini, con la possibilità di fermarti in uno dei numerosi e singolari villaggi alpini che incontrerai. Una sosta assolutamente immancabile: il Neuschwanstein Castle, un castello che sembra davvero spuntare da un libro delle fiabe e che (non a caso) è stata la fonte di ispirazione per Walt Disney nel ricreare la sua versione per il film di Cenerentola.

Se ami sciare non puoi perderti la stazione sciistica tedesca più elegante, almeno per qualche giorno: Garmisch-Partenkirchen. Prima di dirigerti verso Monaco di Baviera altre due tappe sono cruciali: la cittadina medievale di Bad Tölz e gli scenari selvaggi della Alpi del Chiemgau. Ti mancano già le montagne? Puoi allungare un po’ il viaggio fino a Salisburgo visitando le più grandi caverne di ghiaccio a Werfen!

Perfetto per: per i tipi “outdoor” e amanti della montagna
Tempo: dai 5 agli 8 giorni

Atmosfere magiche nei dinotrni del castello di Neuschwanstein

#6 Le divine spiagge e le antiche strade della Grecia

Dopo aver abbandonato Atene, prendi la strada lungo la costa verso sud. Direzione Capo Sunio (Sounion), proprio all’estremità della penisola Attica. Ammirare il tramonto di fronte al Tempio di Poseidone è qualcosa che non capita tutti i giorni! E’ giunto il momento di risalire a nord, attraverso le mitiche montagne che conducono alla fortezza di Corinto fino a giungere alla leggendaria città di Micene, teatro di lusso delle opere Omeriche e ricca di tempi e rovine.

Se non stai nella pelle all’idea di scoprire in prima persona la vita da spiaggia greca, spostati poco più avanti verso Naflpio, la più graziosa stazione balneare del Peloponneso. Se non è quello che cerchi, spingiti fino agli indimenticabili paesaggi di Mystra, la capitale politica e culturale della antica Bisanzio. Ancora voglioso di esplorare? Allora non farti sfuggire una visita ad Olimpia, dove si tenevano gli antichi Giochi Olimpici, oppure una sosta mistica a Delfi, sede del famigerato oracolo e del tempio di Apollo. Fare rotta verso Atene passando dalla regione settentrionale sarà altresì affascinante!

Perfetto per: amanti del sole, dell’estate e dell’intramontabile fascino della mitologia Greca.
Tempo: la durata migliore è compresa tra i 6 e i 10 giorni. Tuttavia è possibile fare un viaggio simile in una scala più ridotta e veloce in 3 / 4 giorni.

Il maestoso tempio di Apollo a Delfi, in Grecia

#7 Da Londra alle Highlands

Abbandona la vita spumeggiante della capitale inglese. Avanza in direzione Oxford, sede della più antica università di lingua inglese mondiale oltre che di suggestivi pub in cui sia Tolkien che Lewsi Carrol erano soliti scrivere (e bagnare le loro labbra). Meritevole di una fermata sono i cottages do Cotswolds e la città natale del sommo Shakespeare: Stratford-Upon-Avon.

E’ giunto il momento di imbarcarsi per un piccolo tragitto di un paio d’ore verso Manchester, una città ben diversa da quella fatta di sole ciminiere industriali descritta nei romanzi di Dickens: se sei un appassionato di calcio, immancabile una visita (perché no un incontro se possibile) al “teatro dei sogni”, il mitico Old Trafford, stadio dello United. Imperdibile anche una sosta a York, una città medievale costruita entro le mura oltre duemila anni da dagli antichi Romani.

Dopo aver oltrepassato il Lake District National Park, avviati verso l’elegante Edimburgo (se farai il viaggio in agosto ti troverai nel bel mezzo dell’Edinburgh International Festival, 20 giorni di eventi elettrizzanti che rendono la città unica in Europa). Da qui, il viaggio diventerà sempre più “wild”, addentrandoti a poco a poco nelle asperità delle Highlands, tra i suoi saliscendi, i castelli diroccati sulle scogliere e le tipiche distillerie di whiskey fino a raggiungere le incantate Western Isles!

Perfetto per: gente del posto che vuole travestirsi da turista e viceversa!
Tempo: dai 6 (minimo assoluto) ai 10 giorni

Il castello di Edimburgo e la “Royal Mile” che conduce ad esso

#8 Le coste segrete della Sicilia e della Calabria

Punto di partenza è Palermo, il capoluogo siciliano considerato come uno dei centri storici più antichi in Italia dopo Roma (oltre che uno dei più spumeggianti!). Spingiti lungo la costa tirrenica fino alle spiagge dorate di Cefalù, una posto ideale per una vacanza in famiglia con il suo suadente centro storico da assaporare.

E’ giunto il momento di addentrarsi nell’entroterra dell’isola, più precisamente nell’antica città di Enna. Circondata interamente da scogliere su tutti i lati e costruita sulla cima di una collina, non faticherai a sentirti pressappoco come un infiltrato sul set del “Trono di Spade”! Il prossimo mare da ammirare è quello Ionico nella zona di Siracusa, il più importante centro occidentale durante l’antica Grecia con la sua mirabolante architettura ancora intatta. Visto che ti trovi nella zona non potrai esimerti dalla scalata al Monte Etna, il più antico vulcano ancora attivo dell’intero continente europeo!

Il viaggio termina a Messina dove potrai scegliere se attraversare il famoso stretto e spendere gli ultimi giorni sollazzandoti tra i rustici paesini montani calabresi, le sensazionali spiagge di Tropea e Pizzo e l’impareggiabile cucina calabrese!

Perfetto per: Buongustai e per tutti quelli che cercano una vera esperienza 100% Made in Italy
Tempo: 7 – 12 giorni

L’assolata spiaggia di Cefalù, in Sicilia

#9 Dallo sfarzo glamour di Parigi alle vibrazioni di Berlino

Considerando Parigi come un universo da esplorare a se, oltrepassa le dolci colline di Reims e Champagne per fare rotta verso il Lussemburgo e la sua capitale: il viaggio porta come conseguenza diretta l’attraversamento di una serie di piccoli villaggi e castelli fiabeschi. Trier, la più antica città fondata in terra tedesca, dista solo un’ora in direzione nord-est: l’opportunità per ammirare da vicino le maestose basiliche romane (perfettamente preservate) è ghiotta!

Passa la notte nell’antico villaggio medievale di Bacharach, prima di rilassarti per una giornata nella vicina Heidelberg tra i suoi rigogliosi parchi pubblici sulle rive del fiume. Entrerai poi nella patria della musica classica, avvicinandoti prima a Norimberga e poi a Lipsia. Dopo una dovuta deviazione verso Dresda (interamente ricostruita dopo i terribili bombardamenti bellici durante il secondo conflitto mondiale), tappa finale in una delle città più attraenti e “cool” di tutta Europa: Berlino si configura come un paradiso per tutti gli artisti e creativi, una sorta di New York europea.

Perfetto per: chiunque non possa fare a meno di una spolverata di cultura nei suoi viaggi
Tempo: minimo una settimana (molto di fretta..) ma visti i numerosi spostamenti 12 giorni sarebbero necessari

Heidelberg ed il verde che la circonda