Incanalare il messaggio nella direzione giusta – Strategia Digitale

Una strategia digitale di comunicazione è la pietra angolare su cui al giorno d’oggi ogni tipo di business dovrebbe poggiare: indipendentemente dal settore di appartenenza, dalla grandezza e dagli obiettivi perseguiti (oltre a quello del profitto), saper comunicare nel modo giusto sui Social Network e tramite altri canali Online (Email, blog, inserzioni pubblicitarie mirate) è fondamentale per non restare tagliati fuori e perdere terreno importante nei confronti della concorrenza. In aggiunta, gran parte del pubblico cui vi rivolgete è sicuramente presente in maniera massiccia Online: i numeri parlano più forte delle parole, come ben illustra l’ultimo report annuale pubblicato da “We Are Social” che vede il numero di utenti della rete sfiorare i 40 milioni anche in Italia. Ho voluto riassumere in questo articolo 10 punti chiave che denotano i problemi principali derivanti dal non mettere in pratica una strategia digitale ben definita. A proposito, per cominciare eccovi un libro altamente consigliato al riguardo!

Evitare di restare disorientati – Strategia Digitale

Le aziende che non implementano una chiara strategia digitale (che sono ancora un numero rilevante) finiscono per non avere una vera idea di quelli che sono gli obiettivi da raggiungere con la loro presenza Online: aumentare la base clienti, rafforzare le relazioni con quelli già esistenti, ottenere una visibilità del Brand maggiore oppure fornire un’assistenza efficiente alle persone. Non avere un traguardo stabilito porta con se degli effetti negativi a cascata. Significa in primo luogo che siamo noi i primi a non crederci e dunque a non impiegare le risorse necessarie per ottenerlo: il prodotto finale sarà un tipo di comunicazione come minimo scadente (o non allineata all’immagine del Brand). Dalla mancanza di uno scopo consegue anche l’assenza di dati analitici o metriche di riferimento da analizzare: senza queste, risulterà impossibile migliorare le campagne future e resteremo prigionieri di una comunicazione casuale e raffazzonata.

obiettivi-strategia-digitale

La definizione di parametri precisi da raggiungere in una strategia digitale è essenziale per centrare gli obiettivi

Non conoscere la propria fetta di mercato Online – Strategia Digitale

L’assenza di una strategia digitale vi impedirà di avere un quadro accurato di quello che sta accadendo in rete e di come si muovono i vostri potenziali clienti. La propensione all’acquisto Online sta ormai raggiungendo il 100% in alcuni paesi europei ed anche in Italia le cose stanno cambiando velocemente, con un aumento notevole di fiducia. Oltre a non avere ben inquadrata quale sia la reale domanda per un determinato bene o servizio, non avrete modo di capire a fondo la vera essenza e le caratteristiche essenziali del mercato Online. Le dinamiche (e le opportunità) possono difatti essere ben diverse da quelle dei canali tradizionali (stampa, radio Tv): differente comportamento dei clienti e dei competitors, diversa frequenza ed intensità di comunicazione, maggiore capacità di targetizzare e personalizzare il messaggio, possibilità di coinvolgere i clienti in prima persona e molte altre.

Venire rimpiazzati all’istante! – Strategia Digitale

Su questo (cruciale) punto c’è poco da dire e si deve andare dritti al sodo: senza un piano d’azione digitale cui attenersi, i vostri rivali (che state sicuri già sono Online) si avventeranno come predatori sulla vostra fetta di mercato e resterete quindi a mani vuote. Piaccia o meno, la presenza digitale strutturata è oramai un must per ogni business e se non viene curata nel modo giusto le ripercussioni si faranno sentire alla lunga (e nemmeno troppo) anche sul piano delle entrate..

Non avere una Value Proposition abbastanza forte – Strategia Digitale

La Value Proposition (proposta di valore)  è una sorta di frase che definisce in modo univoco il valore aggiunto del vostro Brand. Il fine ultimo è quello di distinguervi dalla concorrenza ed aiutare gli utenti a farsi un’idea precisa di voi durante il processo di acquisto. Non averla significa rinunciare a tutto questo e non comunicare correttamente al vostro pubblico di riferimento i motivi per cui la loro scelta dovrebbe ricadere su di voi e non su altri.

strategia-digitale-value-proposition

Crea una Value Proposition efficace per la tua strategia digitale

I miei clienti: questi sconosciuti… – Strategia Digitale

I canali digitali sono tra i più misurabili: i dati analitici come visualizzazioni, pagine visitate, numero di followers, likes e condivisioni sono tutti facilmente rintracciabili tramite il consueto Google Analytics oppure forniti direttamente all’interno degli Insights delle singole piattaforme di Social Network. Ma alcuni dati che riguardano il “Brand Sentiment” sono un po’ più sfuggevoli: come è percepito il Brand, che tipo di feedback riceve, quante volte viene discusso o menzionato, la sua portata sul web. Vi sono alcuni strumenti che consentono di recuperare tutte queste informazioni come “Social Mention”, “BuzzSumo” o “TalkWalker”.

Sconnessione tra Online e Offline – Strategia Digitale

Al giorno d’oggi utilizzare i mezzi digitali a casaccio o solo per il gusto di esserci ha davvero poco senso. Quello che voglio dire è che la strategia Online e quella Offline devono essere integrate tra loro alla perfezione, andare di pari passo e servire in toto quelli che sono i vostri obiettivi aziendali di fondo. Esempio estremo: affiggere banner pubblicitari che promuovono un vostro prodotto/servizio con un certo stile e riempire la pagina Facebook con post di gattini o di spiagge caraibiche oltre a confondere gli utenti, andrà a danneggiare la credibilità del Brand.

Risorse allocate insufficienti – Strategia Digitale

Se la strategia digitale non viene considerata a monte come un aspetto imprescindibile del piano comunicativo, sarà molto probabile che verrà tenuta in disparte anche sotto il punto di vista del supporto economico/materiale: in sintesi il budget destinato allo sviluppo, progettazione ed esecuzione dell’E-Marketing sarà troppo esiguo (sia in termini di soldi che di risorse umane) per far fronte alle continue richieste ed esigenze di un mercato in continua trasformazione.

strategia-digitale-allocazione-budget

Stabilite in anticipo un budget adeguato per la strategia digitale

Difficoltà a stare al passo con i trends emergenti – Strategia Digitale

Nessuna strategia digitale pianificata equivale alla certezza di non tenere il (frenetico) passo della concorrenza. Se considerate i grandi marchi a livello mondiale (Amazon, Google, Sony, Tesco ma anche molti altri nei settori più disparati), tutti hanno una spiccata dinamicità e si tuffano all’istante in tutte quelle che sono le tendenze e mode del momento per coglierne tutti i benefici possibili in termini engagement con il proprio pubblico, di conversione e (ovviamente) di comunicazione.

Sprecare risorse! – Strategia Digitale

Il lato oscuro della medaglia. Questo aspetto interesserà probabilmente solo chi è coinvolto in qualche modo con grandi organizzazioni. In questo caso l’assenza di una strategia digitale può portare ad ingenti (e inutili) sprechi di denaro. E’ il caso di aziende in cui il dipartimento Marketing è così gigantesco tanto da rappresentare una entità a se stante: senza una tattica condivisa e comune, diverse parti possono finire per acquistare differenti strumenti o avvalersi di agenzie esterne per compiere esattamente le medesime attività Online!

Incapacità di ottimizzare e migliorare il proprio lavoro – Strategia Digitale

Ogni azienda è possiede un sito o qualche forma di proprietà web. Ma molti managers non concedono ai loro teams il tempo per analizzarli e per agire su di essi. Una strategia digitale scritta e condivisa garantirà la possibilità di lavorare (e migliorare) fattori decisivi come il search marketing, la User Experience, l’Email e il Social Media Marketing.

CONCLUSIONI FINALI

Credo che arrivati a questo punto sarete già abbastanza sull’attenti o comunque avrete ben chiaro perché la mancanza di una progettazione di lungo termine in campo digitale possa portare solo svantaggi e una grande confusione all’interno di una organizzazione. Una volta balzati dentro questo mondo, è d’obbligo agire nel modo giusto: programmare e suddividere i compiti equamente, tenere gli occhi aperti sull’evoluzione sia dei principali competitors che delle tendenze di mercato ed amalgamare tutti i propri canali di comunicazione nello stesso senso. A presto! 🙂